COSTA RICA  Centro America, informazioni  (+506) 2296 7378

Costa Rica eden del Centroamerica : Un Paese tutto da scoprire

Costa Rica: un piccolo paese tropicale, 3 milioni di abitanti, poco più grande della Svizzera e da molti definito proprio la "Svizzera del Centro America" . Un’oasi di pace e tranquillità che non e mai stata al centro delle attenzioni della cronaca e per tale motivo ancora poco conosciuta. Pochi sanno che si tratta dell’unico stato al mondo a non avere l’esercito, abolito costituzionalmente nel 1948 proprio mentre a livello internazionale imperava la corsa agli armamenti; ancor meno immaginano che proprio in Centro America esista un paese dai livelli di vita molto più vicini ai nostri che a quelli dei paesi in via di sviluppo. Un paese pacifico che ha sottoscritto un trattato di pace non solo con il mondo intero (tanto che nel 1987 all’allora Presidente Oscar Arias venne concesso il Premio Nobel per la Pace), ma anche con la natura, divenendo primo al mondo nell’impegno per la salvaguardia del proprio ambiente con più di un terzo del territorio coperto da parchi nazionali ed aree protette. Sostanzialmente il caso della Costa Rica dimostra che una crescita con equità ed in armonia con la natura e possibile. La forte tradizione democratica e la stabilità politica che ne e seguita ne hanno fatto un paese i cui livelli di sviluppo economico ma soprattutto sociale ed umano costituiscono senza dubbio una eccezione nella realtà latino americana, tanto da essere collocata dalle Nazioni Unite ai primi posti (2° in America latina, 28° nel mondo) in termini di qualità della vita.

COSA C’E DA VEDERE
Questo piccolo angolo di paradiso, incastonato tra due oceani, offre infinite possibilità a chi lo desideri di poter assaporare tutta la tranquillità e la magia della vita tropicale unite al fascino ed alla bellezza di una natura ancora incontaminata, a volte selvaggia. Una varietà di paesaggi ed ambienti che si susseguono consentendo di alternare rapidamente a proprio gusto il mare alla montagna, le spiagge ai vulcani, i pascoli alle fitte foreste tropicali , i piccoli ed accoglienti villaggi di campagna alle più affollate ma sempre tranquille cittadine di provincia, la particolarità delle piantagioni di caffe e di banane alla vita moderna della capitale.

Alla varietà di paesaggi ed ambienti naturali si accompagna una altrettanto grande varietà di flora e fauna: in un territorio così piccolo crescono infatti ben 1100 specie differenti di orchidee ed oltre 8000 specie di piante che costituiscono l’habitat naturale per oltre 1500 specie di animali, sovrani assoluti di questo paradiso. Scimmie cappuccine e urlatrici accompagnano il cammino di chi si avventura verso le spiagge del Pacifico; il "perezoso" (come viene simpaticamente chiamato il bradipo) si sposta molto lentamente indisturbato tra le alte cime degli alberi delle foreste pluviali lungo le coste atlantica e pacifica; coccodrilli e caimani, placidi e pericolosi abitanti di molti fiumi sia nelle zone umide del sud e dei Caraibi che nelle zone secche del Guanacaste, si prestano indisturbati alle più suggestive cacce fotografiche; pellicani, aironi, pappagalli, colibrì, tucani ed altre 850 specie di uccelli fanno da sempre della Costa Rica il paradiso del birdwatching.

CITTA’ E PERCORSI
La maggior parte delle città della Costa Rica sono situate sull'altopiano centrale, in una splendida conca naturale con clima primaverile tutto l'anno. Tra queste San Jose, la capitale, 500.000 abitanti circa, sede dell'amministrazione statale e del Governo. Situata a quasi 1200 metri di altitudine, a metà strada circa tra i due oceani, la capitale costaricense offre ai suoi visitatori tutte le comodità ed i divertimenti di una città moderna: cinema, teatri, casinò, ristoranti internazionali, negozi di ogni tipo, discoteche e night club. Il punto di incontro e la centrale "Plaza de la Cultura", dove gli artigiani espongono i loro prodotti ed i gruppi folcloristici sostano proponendo melodie tipiche dei Caraibi e dell'America Latina. Numerosi sono però i musei e le attrazioni culturali da visitare. Tra essi il Museo Nazionale, che racchiude tra le mure di una antica fortezza nel cuore della città tutti i tesori e tutta la storia della Costa Rica; il Museo di Arte Costaricense, il Museo dell’Oro, con stupende collezioni di arte precolombiana, il Museo della Giada, il Museo di Scienze Naturali, il Teatro Nazionale, costruito in marmo di Carrara.

Attorno a San Jose sorgono le altre grandi città dell'altopiano centrale: Alajuela, Heredia, Cartago, centri fondati dagli Spagnoli che vantano secoli di storia visibili nelle vestigia delle antiche chiese. Heredia, 65.000 abitanti circa, a soli 9 chilometri da San Jose, si caratterizza per il suo celebre "Fortino", costruito verso la metà dell' 800 per capriccio di un possidente Governatore Spagnolo. Capitale dell'omonima provincia, e definita la città dei fiori, per la vasta varietà di ornamenti floreali che ne abbelliscono le case ed i giardini. A pochi minuti la collina del Monte della Cruz , con un paesaggio completamente alpino, permetterà di trascorrere piacevoli serate negli innumerevoli ristoranti tipici con vista panoramica su tutta la Valle Centrale. Alajuela, situata nelle immediate vicinanze dell'aeroporto internazionale di San Jose a 20 chilometri dalla capitale, e con i suoi 150.000 abitanti la seconda città più popolata della Costa Rica. In questa città trovò i suoi natali Juan Santamaria, l'eroe nazionale cui e dedicato lo stesso aeroporto internazionale, morto nel 1856 nel corso della "Campagna Nazionale" contro i filibustieri nicaraguesi capeggiati dallo statunitense William Walker che miravano all'invasione ed occupazione del paese. Nei dintorni e possibile visitare il Parco Nazionale Vulcano Poas (raggiungibile in auto sino alla sommità del cratere principale) e le piccole cittadine di Grecia (con la sua cattedrale di lamiera rossa), Sarchì (cuore dell'artigianato costaricense in legno) e Naranjo (immerso nelle piantagioni di caffe), che offriranno al turista ulteriori possibilità di assaporare fino in fondo il vero sapore della vita provinciale. Cartago, situata ad est di San Jose ai piedi del maestoso ed imponente vulcano Irazù (3537 mt), e l’antica capitale della Costa Rica ed e tra tutte sicuramente la più ricca di storia e di reperti di origine coloniale. Tra questi le maestose mura del vecchio monastero, e la celebre "Basilica de Los Angeles" contenente le reliquie della Santa Patrona della Costa Rica e meta di pellegrinaggi da ogni parte del paese. Nei suoi dintorni si trova anche il Parco nazionale del Guayabò, il sito archeologico più importante del paese. Il fatto che le principali città della Costa Rica si siano concentrate sull'altopiano centrale non e casuale. Proprio sull'altopiano centrale si sviluppano infatti le maggiori attività economiche e proprio in questa conca naturale dal clima temperato si e sviluppata originariamente la coltura del caffe, introdotto da Cuba alla fine del XVIII secolo e presto divenuto principale ricchezza della nazione.

La discesa dal centro alle due coste, quella atlantica e quella pacifica, e invece una scoperta continua di paesaggi ed habitat differenti. La costa atlantica offre a sud la magia ed i suoni dei Caraibi, con le spiagge di rena bianca, il frangersi dell'oceano sulle barriere coralline, l'ombra provvidenziale delle alte palme e le sterminate piantagioni di banane. Cahuita, Puerto Viejo, Punta Cocles sono i nomi dei villaggi che si affacciano sul mare e che hanno visto in tempi passati le migrazioni della gente del Caribe. A nord, dopo l'abitato di Limon, si estende invece il Parco Nazionale del Tortuguero, un intrico di canali navigabili che entrano nel cuore della foresta pluviale dove le possibilità di avventure per una proficua caccia fotografica non mancano mai. Scendendo verso il Pacifico, tra laghi e montagne, ci si tuffa nel lento degradare del sistema collinoso che si tramuta infine nella savana sino a giungere alle ampie e suggestive spiagge bagnate dalle onde dell'oceano.

Sulla costa atlantica l'unico centro di una certa importanza e Limon, dove la storia vuole sia sbarcato nel 1502 Cristoforo Colombo e dove da secoli partono i bastimenti carichi di frutta e caffe per la costa orientale degli Stati Uniti e per la lontana Europa. Qui, nel mese di ottobre, in occasione dell'anniversario della scoperta della costa Rica da parte di Colombo, .si celebra il famoso carnevale, le cui origini vanno ricercate nelle tradizioni religiose e culturali africane approdate alle terre caraibiche attraverso le navi degli antichi trafficanti di schiavi.

Sul Pacifico sorge invece Puntarenas, un tempo il più importante porto della costa. La sua posizione e quanto di più suggestivo si possa trovare geograficamente: una città di oltre 100.000 abitanti stesa su una lingua di terra e sabbia che si insinua nell'oceano per oltre sedici chilometri estendendosi al massimo per poche centinaia di metri. A sole due ore da San Jose e comodamente servita da linee di autobus diretti con la capitale, Puntarenas e da sempre la meta preferita del turismo locale ed offre tutto quanto può offrire una grande città: supermercati, università, ospedali, cliniche private, scuole bilingue a tutti i livelli di insegnamento. Da sempre mantiene però inalterato il suo modo di essere tipicamente costaricense nella struttura e nella vita quotidiana, permettendo ai visitatori di assaporare interamente la vera vita di tutti i giorni della popolazione locale in tutti i suoi molteplici aspetti, che alla sera sembrano confluire come per magia sul lunghissimo "paseo de los turistas" lungo il mare. Nell’omonima provincia, che occupa praticamente i 2/3 della costa pacifica, le belle giornate di sole possono essere trascorse visitando le principali attrattive della zona: il Parco Nazionale di Manuel Antonio, sul mare, con le sue splendide spiagge bianche e la sua ricca vegetazione tropicale; più a sud la Penisola di Osa, oasi vergine e selvaggia raggiungibile quasi esclusivamente per mare o via aerea. Da Puntarenas partono inoltre ogni giorno decine di yacht e piccole navi da crociera per escursioni giornaliere alle isole del Golfo di Nicoya, con musica dal vivo, divertimenti e grigliata sulle bianche spiagge dell'incantevole isola Tortuga, per una rilassante ed indimenticabile giornata di sole e mare. Per gli amanti della vita notturna e invece la cittadina di Jacò, anch’essa sul mare, quella che offre maggiori opportunità di divertimento. Per i momenti di relax tutta la costa pacifica offre spiagge incontaminate e deserte di sabbia bianca o nera a seconda della zona, lunghe chilometri e larghe centinaia di metri, che vanno a posarsi in un graduale degradare verso le pescose profondità dell'Oceano. Spiagge che si perdono a vista d'occhio, dove si e ancora liberi di vivere il mare e le sue bellezze senza sacrificare lo spazio del vicino.

Cavalcare sul bagnasciuga per chilometri e chilometri, praticare il surf, noleggiare una barca per la pesca d'altura o rimanere tranquilli a godersi il sole di una eterna estate sono tutte occupazioni possibili in Guanacaste , la regione balneare per eccellenza. Nel suo vasto e relativamente omogeneo territorio, comprendente l’intera penisola di Nicoya e tutta la parte nord occidentale del paese, si trovano infatti le principali località turistiche e le spiagge più famose: Playa del Coco, Flamingo, Tamarindo, Samara per citarne alcune. Nell’interno, in un paesaggio squisitamente agreste, languono al sole le mandrie di bovini e si muovono gli abbronzati cow boys delle "fincas", piccole e grandi fattorie disseminate qua e là. Il piccolo villaggio di Guaitil, nel cuore della penisola, conserva intatta la secolare tradizione dell’artigianato in ceramica degli antichi indios Chorotega. Più a nord i parchi nazionali di Santa Rosa, Palo Verde e Guanacaste, con le loro savane e le loro paludi tipiche della regione del pacifico secco, sono da sempre il paradiso dei naturalisti e dei birdwatchers, mentre i vulcani Rincon de la Vieja e Arenal con la loro attività continuano quotidianamente ad offrire esperienze ed immagini suggestive.

Ogni anno la Costa Rica e visitata da oltre  1.300.000 turisti, ma solo recentemente gli Italiani e gli europei si stanno accorgendo della bellezza di questo paese che non si ferma allo standard formato cartolina delle spiagge tropicali ma va ben oltre, offrendo al turista una infinità di possibili combinazioni. Dal rafting nei torrenti nel mezzo della giungla al birdwatching nelle lagune delle grandi pianure; dalla pesca sportiva nelle profonde acque dell'oceano al trekking a cavallo nella savana; dal volo in deltaplano sull'altopiano alle escursioni nelle foreste pluviali ed in cima ai vulcani, la Costa Rica e un mosaico di possibilità a stretto contatto con la natura più selvaggia. Una regolamentazione severa ha fatto sì che venissero evitati gli scempi paesaggistici che troppo spesso, seguendo la logica del mattone facile, hanno portano alla morte naturale di luoghi simili. Lodge e villaggi turistici sorgono così un po’ ovunque in perfetta sintonia con l'ambiente che li circonda, raggiungibili comodamente sia in automobile che con i mezzi pubblici. Vi invitiamo quindi a visitare questo meraviglioso Paese per scoprirne ed assaporane tutti i segreti, aiutandovi nella scelta dei vostri itinerari secondo le vostre esigenze e disponibilità di tempo. Infinite possibilità di divertirsi ed assaporare nuove avventure che la nostra pluriennale esperienza vi metterà a disposizione con programmi personalizzati in qualunque periodo dell'anno.

IL PROGRAMMA "ROSE OF THE WIND "

Anni di esperienza a stretto contatto con la realtà locale ci consentono di potervi offrire quanto di più completo si possa attendere per andare alla scoperta di quel meraviglioso paradiso che e la Costa Rica. Il tutto con la garanzia di una costante ed efficiente assistenza in loco. Un punto di riferimento in Italia vi potrà aiutare GRATUITAMENTE a costruire sulla base delle nostre proposte inimitabili programmi personalizzati e risolvere ogni vostro problema.

Per scendere più nel dettaglio, il programma "Rose of the Wind" vi offre:

programmi relativi a soggiorni mare e tour completi della Costa Rica integrabili e modificabili a seconda delle specifiche esigenze di ciascun partecipante.

programmi speciali OPEN VOUCHER per viaggiare in libertà scegliendo a piacere tra le decine di alberghi 3-5 stelle convenzionati in tutto il Paese quelli che più vi aggradano, spostandovi con auto a noleggio oppure utilizzando i nostri collegamenti "door to door" con minibus gran turismo.

escursioni, sia di un giorno che di più giorni, con partenze ed arrivi non solo da San Jose ma anche dalle principali località balneari sia sul Pacifico che sull'Atlantico.

noleggio auto, fuoristrada e minibus, con chilometraggio illimitato

Trasferimenti individuali da e verso l'aeroporto a San Jose

Trasferimenti individuali "door to door" in bus privato in tutta la Costa Rica

Emozionanti avventure nella giungla del Tortuguero in strutture proprie.

SAN JOSE’ E LA VALLE CENTRALE

Situati nel pieno centro della città, nel boulevard principale o nelle sue immediate vicinanze, gli hotel scelti dal nostro programma vi permettono di accedere rapidamente ed a piedi a qualsiasi delle principali attrattive della città.

Da San Jose e possibile visitare:

  • Il parco nazionale Vulcano Poas (2708 mt). Tuttora attivo, con il suo cratere considerato il più ampio del mondo (1,5 km di diametro),e uno dei vulcani più spettacolari del paese; all’interno del cratere principale da una pozza d’acqua sulfurea emerge un piccolo cono da cui fuoriesce continuamente una fumarola, segno della costante lenta attività del vulcano. Nelle vicinanze, immerso nella vegetazione tropicale, un secondo cratere ormai spento accoglie uno splendido lago azzurro, le cui acque defluiscono lentamente lungo il versante caraibico della montagna sino a raggiungere il Rio Sarapiquì.

  • Il parco nazionale Vulcano Irazù. A nord-est della città di Cartago, con i suoi 3432 mt e il vulcano più alto del paese; anch’esso attivo, vanta una lunga storia di eruzioni. Dei tre crateri situati sulla cima, che gli conferiscono un aspetto quasi lunare, e d’obbligo visitare il principale, temporaneamente occupato sul fondo da un inaccessibile lago verdastro

  • I fiumi Raventazon, Paquare, Sarapiquì. Per chi e in cerca d’avventura, le loro rapide costituiscono da sempre la meta più ambita dagli amanti del rafting.

COSTA CARAIBICA
La zona caraibica, per le sue condizioni climatiche, e quella che presenta la vegetazione più rigogliosa ed e quella in cui si trovano la maggior parte dei più suggestivi e selvaggi parchi nazionali: Tortuguero, Braulio Carrillo, Chirripò e Amistad, oltre a numerose altre piccole riserve naturalistiche. Una menzione particolare merita il Tortuguero, una delle destinazioni più affascinanti dal punto di vista naturalistico. Raggiungibile solamente in barca o con piccoli aerei, il parco nazionale del Tortuguero , con i suoi canali, fiumi, paludi e spiagge continua ad essere un inesauribile fonte di studi e ricerche biologiche. L’Hotel Ilan Ilan, di nostra proprietà, si trova sulla striscia di terra che separa la Laguna del Tortuguero dal Canale Penitencia che conduce a nord verso il Parco Nazionale Barra del Colorado ed e situato all’interno di una Riserva Naturalistica privata di circa 8 ettari nella quale il visitatore potrà entrare in stretto contatto con l’affascinante e misterioso mondo della foresta pluviale. Scimmie urlatrici, bradipi, piccole raganelle blue jeans, tucani, pappagalli sono solo alcuni dei molti animali che e facile incontrare percorrendo i comodi sentieri della riserva. La struttura, costruita nella giungla in perfetta sintonia con l’ambiente circostante per conciliare le esigenze della pura avventura con quelle della sicurezza e di un minimo di comfort, offre bungalows dotati di ventilatori a soffitto, zanzariere e bagno privato con acqua calda; ristorante con cucina tipica costaricense a gestione famigliare, rancho-bar con amache sul bordo del fiume. I tour guidati nella zona includono il trasporto terrestre e fluviale sino all’hotel, sistemazione in albergo con trattamento di pensione completa, escursioni nel Parco, attività particolari quali ad esempio piantiamo un albero in Costa Rica; su richiesta, nella stagione adatta, ci si potrà far portare in spiaggia per osservare da vicino la nidificazione delle tartarughe verdi.

Dalla parte opposta, verso sud, a circa un’ora da Limon, si trova il Parco nazionale di Cahuita con le sue ampie spiagge bianche circondate dalla lussureggiante vegetazione tropicale caraibica. Per gli amanti del mare, una splendida barriera corallina fa da cornice naturale al parco marino ed ai suoi variopinti abitanti. L’area costiera di maggior bellezza si trova però ancora più a sud, a Gandoca-Manzanillo, dove le bianche spiagge contornate da altissime palme da cocco e da un mare dai fondali trasparenti ricchi di coralli sembrano far rivivere i classici paesaggi da cartolina.

 

il programmi comprendono: Trasporto, guida bilingue, sistemazione con trattamento di pensione completa, escursioni nella zona.

San Jose  Parco Nazionale di Tortuguero  programma tour classico    soggiorno a Tortuguero per  3 Giorni  2 Notti 

2 $ 299.-

Tour che Va in barca da porto Pavona / il tortuguero        Prenotazioni  online    Sistemazione per  2 giorni  1 notti

$ 229 -

 

MONATGNE E PIANURE DEL NORD

Terra di vulcani, di foreste tropicali, di cascate, di luoghi dove poter effettuare lunghe camminate a contatto con la natura. Questa e la zona nord.

L’attrazione principale e senza dubbio il Vulcano Arenal, con la sua forma di cono perfetto che si specchia nelle cristalline acque dell’omonimo lago riflettendovi le sue spettacolari colate di lava incandescente. Il lago e ideale per praticare il windsurf, con vento che soffia sino a 72 km orari. Dalle calde viscere del vulcano sgorga il Rio Tabacon nelle cui tiepide acque e possibile bagnarsi all’interno del "Complejo Tabacon ", un struttura termale dotata di numerose piscine naturali immerse nel verde e da un Hotel 4 stelle di 42 camere con bagno privato e tv satellite, con possibilità di fanghi e massaggi terapeutici. Nei dintorni si consiglia una cavalcata attraverso i boschi del Rio Celeste, dalle acque color turchese; la visita alle grotte di Venado, piccolo paesino pochi chilometri a nord del lago; la Riserva di Cano Negro, con l’omonimo lago immerso nella foresta tropicale.

Poco lontano dal lago Arenal, sempre sulla cordigliera centrale, la Riserva Naturale di Monteverde e famosa per essere uno dei santuari della vita silvestre all’interno del bosco tropicale umido di montagna. Con la sua ubicazione sullo spartiacque tra il versante pacifico e quello atlantico e la combinazione di fattori climatici e geografici che ne deriva ha portato alla formazione di diversi microclimi ed altrettanti habitat naturali che cambiano completamente da distanza di pochi chilometri l’uno dall’altro. Nella riserva coesistono infatti 6 diverse zone biologiche con oltre 100 specie di mammiferi, 400 di uccelli, 120 di anfibie rettili, 2500 di piante (tra cui oltre 420 tipi diversi di orchidee). Una vita silvestre davvero spettacolare. Nell’area e possibile effettuare escursioni guidate e non, a piedi od a cavallo, sino a raggiungere eccellenti punti panoramici da cui si riescono a vedere anche il lago e d il vulcano Arenal. Per visitare Monteverde abbiamo scelto i questi alberghi:

Spostandosi verso il Guanacaste, e il Vulcano Rincon de la Vieja con l’omonimo parco nazionale a dominare le grandi pianure della regione del Pacifico secco. In vetta (1916 mt) sono stati individuati ben 9 differenti crateri, uno attivo e gli altri spenti o in fase di spegnimento. Ai piedi del vulcano, sparse su una superficie di circa 50 ettari, pozze di fango bollente, piccoli geyser naturali e fonti termali sono da sempre l’attrazione principale della zona, definita non a torto la "Yellowstone della Costa Rica". Nell’area e possibile effettuare il "canopy tour", un’indimenticabile ed incredibile esperienza sulle cime degli altissimi alberi tropicali per apprezzare il fascino della foresta da una prospettiva inconsueta. Quattordici piattaforme sulla cime degli alberi, sono collegate tra loro in piena sicurezza da corde e passaggi che raggiungono i 90 mt di altezza, raggiungibili con le opportune attrezzature e con la guida di personale esperto da tutti coloro che vogliano carpire da vicino i segreti della vita silvestre e della famosa "Guaria Morada" la bellissima orchidea divenuta simbolo nazionale.

GUANACASTE

E’ una delle province più estese della Costa Rica, nota per le sue grandi pianure che ricordano le "pampas" argentine ma soprattutto per le sue bellissime spiagge.

PACIFICO CENTRALE E SUD PACIFICO
Centinaia di chilometri di costa caratterizzati da spiagge spettacolari e molto spesso deserte, parchi nazionali e riserve naturalistiche immerse nella foresta tropicale, piantagioni di palma africana e molte altre curiosità . Tra le attrazioni principali il Parco Nazionale di Manuel Antonio e la Riserva Biologica di Carara, . spettacolari esempi di foresta. tropicale e natura incontaminata. .

Buona Vacanza alla scoperta della Costa Rica dal Hotel  ilan ilan

Gallerie Fotografiche

 Prenatazioni in linea         Luna de miele        info@ilan-ilanlodge.com

Slide_Show

Tel. +(506) 2296 7378            San Jose   Costa Rica,